FindMyLost

di Elena Bellacicca

FindMyLost è il primo Lost & Found social, l’unica piattaforma che permette di ritrovare il proprio oggetto smarrito ovunque ci si trovi, 24/7. Per il mondo business, FindMyLost offre a diversi operatori, tra cui Comuni, aeroporti, compagnie aeree, parchi divertimenti, hotel, car sharing, centri commerciali, università, compagnie di trasporti, la possibilità di creare il proprio Lost & Found digitale insieme a servizi di Customer Care a valore aggiunto, fungendo da aggregatore. Invece, la formula B2C prevede che, tramite la community, chiunque ritrovi un oggetto possa entrare in contatto diretto con il legittimo proprietario, restituirglielo e potenzialmente ricevere una ricompensa.

6%
Equity Offerta
105%
Finanziato
105000
Raccolti su € 100000
18
Sostenitori
Overfunding!
5 Giorni alla fine

 

BACKGROUND

FindMyLost (FML) è una startup fondata a Milano da una ex manager ora imprenditrice, un imprenditore in ambito IT e un avvocato. In un’epoca caratterizzata dai social, sembrava impossibile anche solo pensare alla mancanza di una piattaforma web tramite cui le persone potessero cercare e ritrovare i propri oggetti smarriti. Inoltre, dal punto di vista corporate, il processo di Lost & Found è oneroso, tecnologicamente arretrato e di conseguenza inefficiente. È qui che entra in gioco FML: offriamo alle aziende uno strumento innovativo per migliorare il servizio al cliente e aiutare le persone a riottenere quanto smarrito in maniera semplice ed efficace

Dopo il pilot ad EXPO2015, il team ha deciso di diventare più “strutturato”. A inizio 2016 nasce così FindMyLost S.r.l., dall’unione di competenze variegate e diversi background professionali, allo scopo di far crescere il modello FML ed elevarlo a uno standard a livello italiano e mondiale. 

 

IL PROBLEMA

  • Il servizio di Lost & Found è oneroso, datato e sottrae tempo prezioso che il personale aziendale potrebbe impiegare sulle attività core.
  • Le aziende hanno difficoltà a gestire e restituire il grande ammontare di oggetti smarriti raccolti all’interno delle proprie strutture.
  • Al momento non esiste un sistema online in grado di far dialogare le aziende con gli utenti.
  • La relazione di contatto tra gli utenti e il Customer Care dell’azienda è problematica da ambo le parti.

Per queste ragioni, il tasso di restituzione effettivo degli oggetti è troppo basso, decisamente inferiore a quello potenzialmente raggiungibile con un semplice aiuto tecnologico.

 

LA NOSTRA SOLUZIONE

  • Un sistema centralizzato e totalmente integrato per la gestione dell’intero processo di Lost & Found, dallo smarrimento di un oggetto, fino alla restituzione anche tramite spedizione. I risultati in termini di risparmio di costi e aumento dell’efficienza operativa sono immediati e permettono all’azienda di acquisire un vantaggio competitivo nei confronti dei propri concorrenti, ottenendo un sensibile miglioramento di reputation e di fidelizzazione dei clienti, che apprezzano l’impegno in servizi extra a loro dedicati.
  • Un database in cloud, affiancato ad un’app iOS/Android, a una Web-App e a un CMS per auto-gestire e organizzare l’immagazzinamento e la restituzione di tutti gli oggetti smarriti.
  • Un motore di ricerca semantico che permette agli utenti di effettuare una ricerca proattiva dei propri oggetti, autonomamente e da qualsiasi luogo, 24/7.
  • Un sistema di messaggistica integrato che mette in contatto il Customer Service dell’azienda e il proprietario dell’oggetto smarrito in maniera semplice, senza la necessità di effettuare chiamate internazionali o invii di email a cui raramente viene data una risposta tempestiva.

Il risultato è un tasso di restituzione decisamente più alto rispetto alle attuali soluzioni e la possibilità per le aziende di trasformare il servizio di Lost & Found in una fonte di ricavi accessoria (es. Tassa amministrativa o alert come "richiesta urgente") e allo stesso tempo migliorare la propria customer experience: un’opportunità di trasformare un centro di costo in un centro di profitto. 

 

MERCATO E CONCORRENZA

I competitor principali di FML sono: MissingX (Norvegia), iLost (Olanda), Chargerback (USA), Crowdfind (USA). Nessuno offre un servizio interamente integrato, che include la spedizione, il pagamento online di commissioni per la gestione degli oggetti, la possibilità per il “ritrovatore” di ricevere un reward; inoltre la maggior parte di essi è costituito semplicemente da un form online avanzato.

BUSINESS MODEL

Il Business Model è principalmente B2B e quindi incentrato sul mondo Corporate.

La mission della società è semplificare la gestione del Lost & Found e renderlo più efficiente, attraverso l’offerta di un servizio di Customer Care innovativo, digitale e interamente integrato.

  • Lato B2B – modello SaaS: set up fee + fee mensile
  • Lato B2C – modello Freemium

Obiettivo di lungo termine: marketplace per gli oggetti non restituiti, con modalità di asta (dal 2018).

STRATEGIA DI VENDITE E SVILUPPO BUSINESS

Vendite

  • Vendita diretta: attività di vendita proattiva da parte del team nei confronti di tre cluster di clienti (vedi dettagli nella sezione Ampiezza del mercato);
  • Partnership: accordi con aziende che potrebbero generare potenziali sinergie (es. aziende con focus sul settore della mobility o sui servizi alle municipalità);
  • Vendita indiretta: tramite l’attivazione di agenti plurimandatari specializzati.

Business development

Mercati Italia e UK (2017);

  • In Italia, nel 2017, il focus è sui clienti di Tier 1, che rappresentano approssimativamente il 50% del totale del fatturato atteso (penetrazione del TM 1%). FML inizierà a targettizzare i clienti di Tier 2 e Tier 3 durante l’anno. Tuttavia, la penetrazione dei due cluster rimane un obiettivo per il 2018/19;
  • In UK, nel 2017, il focus principale è sulle TOCs (Tier 1), che rappresentano un mercato più ampio e più sviluppato rispetto a quello italiano (25% del totale del fatturato atteso, considerando in modo conservativo la firma di due contratti).
  • Il numero atteso totale di contratti firmati per il 2017 è di 35 (un contratto/mese per persona), ipotizzando che la gran parte di essi sia la naturale conclusione delle attività del 2016.

AMPIEZZA DEL MERCATO E FLUSSI DI RICAVO

Lato B2B, il valore stimato del Mercato Target europeo è pari a € 1,1 Mld (9% del Total Available Market o TAM).

I nostri clienti target sono divisi in tre cluster:

  • Tier 1: aziende che devono offrire, per legge, un servizio di Lost & Found;
  • Tier 2: aziende che hanno uno strong need;
  • Tier 3: aziende che vogliono migliorare la Customer Experience attraverso l’offerta di servizi innovativi.

I principali flussi di ricavi sono:

- Set up fee: Gratuita (Basic Edition) – € 2.000 (Standard Edition) – da definire (Advanced Edition – in media tra € 5.000 – € 10.000)

- Fee mensile: variabile in base al numero di oggetti ritrovati/sedi dell’azienda cliente

- Commissione sulle transazioni online (freemium

 

BREAK-EVEN ANALYSIS

Si stima di raggiungere il break-even nel 2017, in seguito alla penetrazione del mercato italiano e all’avvio del processo di internazionalizzazione in UK. Si stimano flussi di cassa positivi per il 2017 grazie ai revenue stream e al supporto dato dall’attività di fundraising.

 

TEAM

ELENA BELLACICCA / CEO & Founder

  • Laurea in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi
  • M.Sc. in Finanza e M.Sc. in Strategic Management
  • 8+ anni di esperienza nel campo della comunicazione finanziaria e delle Investor Relations

   ROBERTO VERGANI / CTO - Product Manager & Co-Founder

  • 25+ anni di esperienza in campo software
  • Background internazionale (Apple, Autodesk, etc.)

 FEDERICO PEDINELLI / Legal Counsel & Shareholder 

  • Laurea in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano
  • Avvocato dal 2008
  • Co-Founder della startup www.usobio.it  

UMBERTO FIORE UMBERTO FIORE / Marketing & Communication 

  • Laurea triennale in International Economics and Management presso l'Università Bocconi. 
  • Background in Product Management presso Volkswagen Group Italia

STEFANO MANTOVANI / Business Development - Intern

  • Laurea triennale in International Economics and Management presso l’Università Bocconi (in corso)
  • Programma di scambio al liceo – Giappone

MICHELE MUGGIANI / Social Media Marketing & Graphic Design

  • Laurea in Product Design presso la NABA (Nuova Accademia di Belle Arti)
  • 2+ anni di esperienza in digital printing?

 

Lo sviluppo software (Web, WebApp e App iOS & Android) è al momento gestito da sviluppatori specializzati Ruby on Rails, Server, App, a loro volta dipendenti di Digital Forest  SRL, di cui Roberto Vergani è azionista di maggioranza.

 

OBIETTIVI DEL FUNDRAISING

Seed round € 100/300K

Valutazione pre-money € 1,5 Mln

Uso dei fondi 2017

 

Scenario con raccolta € 300K

 

Marketing il 60% dei fondi saranno dedicati al digital advertising e alle campagne di marketing offline per supportare l’attività di comunicazione dei clienti, oltre a facilitare la chiusura dei contratti con i clienti in pipeline, accorciando il ciclo di vendita. Una collaborazione win-win con i clienti business, insieme a campagne online tramite i social network, porta all’aumento della base di utenti.

Roadmap della piattaforma il 7% dei fondi saranno dedicati allo sviluppo di nuove funzionalità in accordo con l’evoluzione della piattaforma. Inoltre, nuove funzionalità sono sviluppate sotto commissione dei clienti.

Nuove assunzioni nel Team Business Development Manager e Marketing Manager. Circa il 33% dei fondi sarà dedicato al team, alla cui copertura si provvederà anche grazie all’autofinanziamento dell’azienda.

 

Scenario con raccolta inferiore a € 300K

 

Nello scenario di raccolta compreso tra gli 100K e gli 300K prevediamo di ridurre in proporzione le spese di marketing e quelle per il team, in particolare sulla figura del Marketing Manager, mentre il capitale allocato nella road map della piattaforma verrebbe ridotto in maniera marginale.

FML è alla ricerca di partner finanziari e strategici pronti a supportare il business tramite:

  • Introduzione a nuovi potenziali clienti;
  • Marketing & Business Development Strategy;
  • Rafforzamento del team commerciale.

 

BREAKING NEWS

Lato Commerciale, FindMyLost verrà lanciato ufficialmente sul mercato inglese il 1 aprile 2017 con un progetto pilota sulla compagnia di treni Arriva Wales,  sottoscritto grazie alla partnership con la capogruppo Arriva UK Trains Ltd,  che in Inghilterra controlla 7 compagnie,  e Rail Delivery Group. Questo contratto, che porterà i primi ricavi dal mercato UK, rappresenta una milestone importante, in quanto è volto a  generare un effetto a cascata sull’intero settore ove, anche grazie all’endorsement ricevuto da Rail Delivery Group che e’ sponsor di questo pilota,  si intende trasformarlo in un industry standard.

 

In Italia, stiamo siglando delle partnership commerciali con realtà che operano nel  settore della mobility e dei servizi alle municipalità.

CLIENTI E PARTNER

 

PARLANO DI NOI

DETRAZIONI FISCALI

L'investimento in FindMyLost, consente agli investitori con residenza fiscale in Italia, una detrazione o deduzione d'imposta, in funzione della natura fiscale del soggetto sottoscrittore, meglio indicate di seguito:

Persone Fisiche: in caso di sottoscrizione dell'investimento come persona fisica, gli investitori hanno il diritto a detrarre nella loro dichiarazione dei redditi annuale un importo pari al 30% IRPEF di quanto investito. È fissato un limite quantitativo massimo all’investimento su cui determinare la detrazione, pari a euro 1.000.000 annui, ed un periodo minimo di mantenimento dell’investimento, pari a tre anni. 

Persone Giuridiche: le società possono escludere dal reddito imponibile un importo pari al 30% IRES di quanto investito. Il limite massimo di investimento consentito è pari a euro 1.800.000 annui e, così come per le persone fisiche, è richiesto il mantenimento dell’investimento per almeno tre anni.



FINDMYLOST Prepara lo sbarco in Francia

11 maggio 2017

La startup è stata selezionata per partecipare al programma di accelerazione intensiva Paris Landing Pack_Explore, promossa da Paris&Co, incubatore parigino tra i più grandi d’Europa. Nel frattempo l'ultimo Baggage Report 2017 di SITA indica in 2,1 miliardi di dollari il costo dei servizi legato al solo smarrimento di bagagli in aeroporto.
 
Per FindMyLost potrebbero aprirsi le porte del mercato francese. La startup milanese che punta a digitalizzare il business del Lost & Found è stata selezionata per partecipare al programma di accelerazione intensiva Paris Landing Pack_Explore, promossa da Paris&Co, incubatore parigino tra i più grandi d’Europa. 
 
fmllogo.png
Il programma, della durata di un mese, permette a dieci startup selezionate, provenienti da tutto il mondo, di incontrare alcune delle maggiori realtà del panorama economico francese, partner di Paris & Co. Tra i partner dell’incubatore parigino, le più interessanti per FindMyLost sarebbero AirFrance KLM [AIRF.PA], Gallerie Lafayette e Paris Airport. 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Siglata partnership con Arriva TRain wales

13 aprile 2017

                                                  

Rintraccia i tuoi oggetti smarriti sui treni con il nuovo network Lost & Found

I passeggeri sconfortati per la perdita dei propri oggetti durante i viaggi in treno possono trovare aiuto grazie a un servizio online per la gestione del Lost & Found. Chi viaggia in treno in Galles sarà il primo a sperimentare un nuovo sito di networking progettato per aiutare i clienti a ritrovare i propri oggetti smarriti sui treni o nelle stazioni.  


Milano, 7 Aprile 2017 – Arriva Trains Wales, in partnership con Rail Delivery Group (RDG), società che rappresenta gli operatori ferroviari nel Regno Unito, e FindMyLost, una piattaforma digitale innovativa che permette a chiunque ritrovi un oggetto, passeggeri ma anche il personale ferroviario, di pubblicarlo con una descrizione, una foto e i dettagli sulle circostanze di ritrovamento, annunciano oggi il lancio di un progetto pilota della durata di due mesi. Chiunque smarrisca un oggetto pu  inserirne i dettagli su FindMyLost e cercare se è stato ritrovato; se presente nel database, pu  contattare l’ufficio oggetti smarriti dove questo è custodito per organizzare il ritiro oppure per farselo spedire all’indirizzo di destinazione scelto.  Gli utenti possono attivare un alert (notifica) relativo all’oggetto smarrito con la sua descrizione nel caso venga caricato successivamente.

Barry Lloyd, a capo della Customer Experience presso Arriva Trains Wales afferma: “Abbiamo notato che il processo di reclamo degli oggetti smarriti pu  essere molto stressante per i clienti, per questo siamo molto entusiasti di condurre un progetto pilota con questo nuovo sistema che speriamo possa migliorare la Customer Experience in generale. Non vediamo l’ora di vedere i risultati del pilota con l’obiettivo di ottenere un sistema semplice nell’utilizzo che possa veramente aiutare chiunque smarrisca un oggetto quando viaggia con noi.

Delphine Merlot, a capo dell’innovazione di RDG, dichiara “La gestione degli oggetti smarriti è un vero fastidio per i clienti. Già solo perdere un oggetto personale è molto stressante senza dover pensare al complesso processo per doverlo ritrovare. Vogliamo testare questo prodotto insieme ai viaggiatori. FindMyLost è una piattaforma facile da usare che può  far risparmiare tempo e complicazioni, un metodo ‘self-service’ semplice e veloce per far sì che i clienti cerchino e reclamino i propri oggetti smarriti”.

Elena Bellacicca, CEO & Founder di FindMyLost, afferma “Siamo felici di collaborare con Arriva e Rail Delivery Group. Insieme vogliamo fornire ai clienti un servizio per la gestione degli oggetti smarriti migliore, più efficiente e aiutarli a trovare quello che ricercano in modo più semplice e rapido”.

*******
Con sede a Milano, FindMyLost è il primo servizio digitale di Lost & Found social per il Business e il Consumer. Fondata nel 2016, FindMyLost è una start-up innovativa in grado di offrire un servizio globale che permette di mettere in contatto chi perde un oggetto con il ritrovatore.  Per il mondo business, FindMyLost offre a diversi operatori, tra cui Comuni, aeroporti, compagnie aeree, parchi divertimenti, catene di hotel, car sharing, centri commerciali, università, compagnie di trasporti, la possibilità di creare il proprio Lost & Found digitale insieme a servizi di Customer Care a valore aggiunto, fungendo da aggregatore. Invece, la formula B2C prevede che, tramite la community, chiunque ritrovi un oggetto possa entrare in contatto con il legittimo proprietario, restituirglielo e ricevere una ricompensa. L’azienda composta dal CEO Elena Bellacicca, il CTO Roberto Vergani ed il Legal Counsel Federico Pedinelli, ha già ottenuto vari premi e riconoscimenti che distinguono il lavoro ad oggi svolto, tra cui quelli di EXPO (premio Vivaio), Università Bocconi, IBM e Start up in Rete del Comune di Milano. Per maggiori informazioni su FindMyLost visita il sito www.findmylost.co.uk
                                                                               *******

Rail Delivery Group (RDG), in precedenza Association of Train Operating Companies (ATOC), è un ente che rappresenta tutte e 23 le società di treni operanti nel sistema ferroviario britannico. È proprietaria della compagnia National Rail. RDG è un'associazione priva di personalità giuridica di proprietà dei suoi membri. È stata istituita dalle compagnie ferroviarie che vennero create in seguito alla privatizzazione delle ferrovie nel 1993. La sua sede è a Londra. I servizi forniti da Rail Delivery Group includono le National Rail Enquiries, sponsorship degli schemi ‘PLUSBUS’, la gestione delle carte di sconto ferroviarie e la concessione di licenze per gli agenti di viaggio ferroviario. Opera anche nella creazione della National Routeing Guide, disponibile sul suo sito web, che definisce la regolarità dei biglietti, ed è coautore del National Fares Manual, che viene distribuito dal sito della National Rail.

*******  

Arriva Trains Wales è parte del Gruppo Arriva. Arriva è una delle maggiori compagnie di trasporto passeggeri in Europa, impiega più di 55.000 persone e ogni anno offre ai viaggiatori di 14 paesi europei più di 2,2 miliardi di viaggi. Arriva Group opera per i propri clienti una vasta gamma di servizi, tra cui autobus in tratte locali e regionali, treni, tram, traghetti e mezzi di collegamento tra centri urbani e i relativi aeroporti. Arriva è parte di Deutsche Bahn (DB) e gestisce i servizi di trasporto passeggeri dell’azienda di fuori della Germania. La rete di trasporti si estende in tutto il Galles e nelle regioni Inglesi, vengono forniti servizi locali nelle principali città e viaggi a lunga distanza con destinazione i maggiori centri urbani come Swansea, Cardiff, Newport, Birmingham, Chester e Manchester.  

Per maggiori informazioni sul progetto pilota di Arriva Trains Wales visitare il sito arriva.findmylost.co.uk     
        
 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Informazioni

30 marzo 2017 21.58.00
29 maggio 2017 00.00.00

Contatti

Mappa

Milan, Italy

caricamento...
Acquista!

out
di disponibili

Make things happen.

Hai un'idea? Avvia una campagna!

Inizia